Aggiornamento della libreria

image post

A me piace leggere, leggo abbastanza (in quest’ultimo anno un po’ meno), però non leggo tutto, non leggo solo per il gusto di leggere. Per me leggere deve essere o particolarmente divertente (per questo leggo Asimov e Palahniuk) oppure deve insegnarmi qualcosa, deve lasciarmi “un concentrato di esperienze” che qualcuno ha fatto. Leggere I Love Shopping o Agata Christie non lo ritengo produttivo.

Per questo ho deciso di comprare un po’ di libri, sono andato in una libreria a Livorno e sfortunatamente non ne avevano nessuno. Armato di carta di credito li ho quindi ordinati su bol.it. Ve li segnalo perché ritengo che ognuno di questi libri meriti di essere letto.

Always Looking Up – Michael J. Fox
always_looking_up
Michael J. Fox è stato uno degli attori più famosi degli anni ottanta, prima partecipando al famoso telefilm “Casa Keaton” e poi con una serie di film, tra cui la saga di “Ritorno al Futuro”. Sfortunatamente nel 1991, mentre girava il film “Doc Hollywood”, scoprì di essere affetto dal morbo di Parkinson. Dopo aver passato svariati anni a mascherare la sua malattia prima (es. mentre faceva il telefilm “Spin City”), a non accettarla diventando di fatto un alcolizzato poi, nel 1998 ha rivelato al mondo la notizia e ha deciso di affrontare e combattere questa malattia. Ha quindi creato una fondazione che finanzia la ricerca sul morbo di Parkinson e ha deciso di vivere la sua vita come un “inguaribile ottimista”.

Il Genio dei numeri – Sylvia Nasar
il_genio_dei_numeri
Uno dei miei film preferiti è sicuramente “A beautiful mind” di Ron Howard con Russel Crowe. Il film racconta la storia di John Nash, brillante matematico che ha dato un contributo importante alla “Teoria dei Giochi”. John Nash ha cambiato questa teoria perché ha introdotto una cosa che matematicamente non è affatto ovvia, ovvero che il vantaggio personale (in un gioco) va sempre visto nell’ottica di un vantaggio “globale” (link al video su youtube tratto dal film). Però John Nash è anche affetto da schizofrenia, ed ha quindi dovuto vivere la vita cercando di dominare la sua “follia”.

Promemoria – Marco Travaglio
il_genio_dei_numeri
Pensate che la storia italiana sia surreale? Beh, la pensa così anche Marco Travaglio. Un’analisi approfondita degli ultimi 15 anni della Repubblica Italiana, e quindi di Berlusconi e della sua impunità. Seguo ogni puntata di Annozero e reputo Travaglio uno dei migliori giornalisti italiani, senza peli sulla lingua, sarcastico ma mai volgare e soprattutto sempre molto preparato. Il libro è corredato da un DVD che credo non deluderà le aspettative.
Di travaglio un altro ottimo libro è La Scomparsa dei Fatti, libro illuminante sul giornalismo italiano e sulla “scomparsa” delle notizie. Come dice lo stesso Travaglio, una volta fatta scomparire la verità quelle che rimangono sono le opinioni e quelle sono tutte valide, sia pro che contro.

The Google Story – David A. Vise
il_genio_dei_numeri
Come hanno fatto due ragazzi partiti letteralmente da un garage e fondare un impero come quello di Google? Questo libro spiega come questi due ragazzi abbiano trasformato due grandi idee in un business planetario. La prima idea è quella, ovviamente, del motore di ricerca, mentre tutti facevano delle directory dei contenuti editoriali (qualcuno ha detto Yahoo?), la seconda è aver inventato Adsense/Adwords, ovvero aver rivoluzionato la pubblicità online. Quando la pubblicità su Internet dilagava con popup, popunder, dialer, banner 800×600, Google ha rivoluzionato tutto creando degli annunci testuali poco invasivi. I due fondatori, Sergey Brinn e Larry Page sono diventati, non a caso, due tra i primi dieci miliardiari del mondo (con un patrimonio in due di oltre 100 miliardi di dollari).

Nella testa di Steve Jobs – Leander Kahney
il_genio_dei_numeri
Un mito, Steve Jobs è un mito, non credo ci siano altre parole per descriverlo. Quest’uomo ha rivoluzionato il mondo dei personal computer, creando insieme a Steve Wozniak, prima l’Apple II, poi il Lisa e poi il Macintosh (che tra l’altro ho tra i miei cimeli). E’ l’uomo che ha saccheggiato alla Xerox l’interfaccia grafica e ha dato ai computer uno stile. Uomo incredibile di marketing, sono senza paragoni le sue presentazioni (keynote) del Macintosh, dell’iPod, del Macbook Air, e dell’iPhone (parte 1parte 2).

Ogni mano rivelata – Gus Hansen
il_genio_dei_numeri
Qualcuno lo definisce un giocatore completamente pazzo, altri dicono che è solo fortunato. Ma Gus Hansen è un grande stratega e matematico. Nato come giocatore di backgammon, ma poi convertito al più redditizio Pokert Texas Hold’em, Gus Hansen è uno dei giocatori di poker più forti del mondo. Nel 2007 ha partecipato al torneo australiano Aussie Milion vincendolo. E proprio durante il torneo ha preso appunti per questo libro. Se consideriamo il poker uno sport, possiamo pensare a questo libro come a una serie di consigli dati dall’atleta forse nel momento migliore della sua vita.

Fight Club – Chuck Palahniuk
il_genio_dei_numeri
Non potevo non completare il tutto con un classico. Ho guardato e riguardato il film con Brad Pitt e Edward Norton e l’ho trovato geniale. Geniale perché i suoi personaggi sono di un cinico surreale, perché Palahniuk ha ragione su questa nostra società, perché il mondo è in buona parte in decadenza e solo una presa di coscienza di questo può farci vivere meglio. Un affronto al conformismo e al consumismo senza eguali, dove la lotta fisica diventa il metodo per incanalare e sconfiggere le proprie paure, dove il decadentismo dei personaggi diventa piano piano un riappropiarsi della propria vita e delle proprie necessità. Forse la frase più rappresentativa è “facciamo lavori che odiamo per comprarci cose che non ci servono”.

Tagged : , , , , ,